Ronaldo attacca i compagni. Addio Real Madrid?

© foto www.imagephotoagency.it

Il portoghese, invisibile in campo, in zona mista se la prende con tutti

Ieri il Real Madrid ha perso contro l’Atletico Madrid in casa uno a zero e Cristiano Ronaldo per l’ennesima volta in stagione è rimasto a secco contro un rivale importante. Ronaldo però è esploso in zona mista contro i suoi compagni e si pensa che questo suo sfogo possa essere l’anticamera per l’addio al Real nella prossima sessione di calciomercato. Ronaldo infatti ha detto: «Mi dà fastidio che si dica che il Madrid è calato perché io sono calato, giocassero tutti come me saremmo primi in Liga. A sentire i giornalisti sembra che stia di merda ma i numeri non ingannano».

RONALDO VIZIATO – Ronaldo alla stampa spagnola ha detto anche: «Possiamo vincere la Champions League ma solo se ci sono i migliori». Infine ha iniziato ad attaccare i compagni e ha rivelato, tra lo stupore generale: «Non voglio mancare di rispetto ai miei compagni perché tutti sono validi ma quando mancano i migliori è difficile vincere. A me piace giocare con Pepe, con Marcelo, con Bale, con Benzema, e non c’erano. Non dico che Jesé, Lucas Vazquez o Kovacic non siano all’altezza però i migliori lo sono per un motivo, e i migliori fanno vincere».