Sacchi: «Milan Steaua Bucarest? Una vittoria che non lasciava dubbi»

© foto www.imagephotoagency.it

Arrigo Sacchi ricorda la vittoria della Coppa dei Campioni alla guida del Milan contro la Steaua Bucarest: le parole dell’ex tecnico

In collegamento con gli studi di Sky Sport 24, Arrigo Sacchi ha parlato della Coppa dei Campioni alzata con il Milan dopo l’incredibile vittoria contro la Steaua Bucarest e del presente e del passato del Diavolo.

COPPA CAMPIONI – «Sensazioni su quella finale? Indubbiamente piacevole. Mi capitò il giorno dopo di risvegliarmi con un sapore dolce in bocca. Non era solo la vittoria, ma come l’avevamo ottenuta. E’ un sogno che si era realizzato, grazie a una grande società e a dei grandi giocatori, con una vittoria che non lasciava dubbi, diversa da come in genere si ottengono queste vittorie. Mi ricordo che L’Equipe titolò: “Usciti da un altro mondo”».

RANGNICK MILAN«E’ stato un ottimo allenatore. L’importante è che la società ti segua, non prendere il più bravo. E’ la squadra che ti porta ad acquisire un morale, un entusiasmo, una collaborazione dove tu tiri fuori il meglio in un ambiente che ti chiede questo. Io ho potuto farlo grazie al club che non mi ha mai messo in discussione. Aumentavano le mie certezze, il mio entusiasmo»

ATTACCANTI«Attaccante più forte della storia del Milan? Van Basten e Gullit in modi diversi, sono stati straordinari. Non li avrei cambiati con nessuno».