Sampdoria, ultrà: «Non potete sbagliare»

© foto www.imagephotoagency.it

Il discorso motivazione a Bogliasco prima del match col Frosinone

I tifosi della Sampdoria prima del match contro il Frosinone hanno chiamato a rapporto la squadra e l’allenatore Vincenzo Montella per un diretto discorso motivazionale. L’indiscrezione è stata riportata da SportMediaset, secondo cui il capo ultrà a Bogliasco ha fatto una ramanzina ai blucerchiati. Clima teso? Macché: Montella e giocatori avrebbero ascoltato in silenzio e applaudito al termine del discorso. Le parole avrebbero, dunque, colto del segno, visto che la Sampdoria ha battuto il Frosinone nello scontro diretto.

IL DISCORSO – «Siamo la gente della Sampdoria. Siamo venuti in tanti, nonostante la pioggia, nonostante tutto e domani saremo ancora di più. Ma vogliamo dirvi solamente due cose. Due cose importanti perché noi ancora non abbiamo capito quale sia per voi la differenza tra giocare bene e giocare male. Non l’abbiamo capito, ci rinunciamo perché siamo tifosi e facciamo i tifosi, siamo semplici tifosi di calcio e della Sampdoria», spiega il capo ultrà, che poi avanza due richieste: «La prima è che chi non se la sente da domani alza la mano esce e non gioca. Per favore, ve lo chiediamo per favore: chi non se la sente sia uomo almeno in questo. Perché da domani noi ci possiamo più permetterci di sbagliare. Voi non potete più permettervi di sbagliare. E la seconda cosa che siamo venuti a dirvi oggi, ed è l’ultima cosa è: vincete! Vincete, vincete! Una cosa dovete fare domani, vincere! Vincete per la fi.., non ce ne frega un c…, vincete per farvi il selfie, basta che vincete! Forza ragazzi, non ci saremo, noi ci saremo!».