Sampdoria Napoli: nel secondo tempo si alza l’intensità blucerchiata

© foto www.imagephotoagency.it

Nel secondo tempo di Sampdoria-Napoli, è cresciuta l’intensità della squadra di Ranieri. Più incisività nelle seconde palle

Dopo un inizio molto difficile, la Sampdoria con il passare dei minuti è diventata sempre più pericolosa. Al netto della modifica tattica di Ranieri (che ha messo Ramirez dietro le punte), è cresciuta molto l’intensità blucerchiata.

I blucerchiati non amano impostare dal basso, cercano anzi molto il lancio lungo, lo sviluppo in fascia e la verticalizzazione per le punte. La Samp è cresciuta di efficacia proprio in queste situazioni. Un esempio nella slide sopra: lancio da dietro, con ben 4 giocatori del Doria pronti a raccogliere la seconda palla e ad accompagnare la transizione corta. Il Napoli non è tempestivo in questa situazione, c’è solo il vertice basso a protezione della retroguardia.