Sampdoria, Ranieri furioso: «Danilo ha dato un cazzotto a La Gumina»

© foto www.imagephotoagency.it

Claudio Ranieri ha analizzato la sconfitta contro il Bologna: le dichiarazioni dell’allenatore della Sampdoria

Claudio Ranieri, allenatore della Sampdoria, ha parlato ai microfoni di Sky Sport dopo la sconfitta subita contro il Bologna.

POLEMICHE – «Cosa è mancato? Mi verrebbe da citare una frase di “Blade Runner”: “Ho visto cose che voi umani…”. Dato che non ho il monitor davanti, vorrei vedere il rigore del Bologna, quando Tonelli ha preso la palla sul ginocchio e poi sulla mano. Doveri dice che c’era quel rigore, perciò non ha dato quello subito dopo perché c’era Colley in fuorigioco. Ma c’è stato Danilo che ha dato un cazzotto in faccia a La Gumina. Allora lì era rigore ed espulsione. Allora vorrei sapere se c’era anche il rigore all’inizio di questa azione, perché qui le regole cambiano sempre. La mano, e l’uomo vitruviano… dato che io credo e non credo ai giocatori, voglio vederlo di persona. Vediamo anche se Medel entra a gamba tesa in un’altra azione».

PARTITA – «La partita era da pareggio, entrambe le squadre cercavano di far gol ma forse abbiamo tirato un po’ più noi».

BONAZZOLI – «Cerco di variare in base agli avversari, ma lui è un titolare come tutti gli altri e conto moltissimo su di lui. Questo gol gli darà sicuramente più fiducia e più carica».

PERIODO NO – «Il primo tempo contro l’Inter l’abbiamo proprio sbagliato, poi abbiamo giocato bene a Roma e discretamente stasera. Ci manca il gol e non prenderne, dobbiamo essere un po’ più determinati e attenti. L’importante è cercare di vincere e continuare a correre come stiamo facendo. Io non vorrei piangere, ma c’è chi ha cinque giorni di recupero e noi ne abbiamo soltanto due».

QUAGLIARELLA – «Oggi ha fatto un’altra ecografia. Ora c’è solo da rielasticizzare il muscolo e da dargli qualche minuto. Conto di averlo già domani a disposizione in campo».