Lippi: «Sono pronto a tornare»

© foto www.imagephotoagency.it

L’ex c. t. alla tv della Sampdoria: «Se arriva un’offerta, ci penso»

Marcello Lippi è pronto a tornare ad allenare, preferibilmente in Serie A (lì dove manca da ormai più di un decennio): l’ex commissario tecnico campione del mondo con l’Italia è tornato a ribadire il concetto nel corso di una intervista concessa oggi per la televisione ufficiale della Sampdoria, squadra in cui Lippi è partito come giocatore per poi dare l’assalto al mondo, un po’ di anni dopo, da allenatore. Proprio ai blucerchiati Lippi riserva parole di elogio e un po’ di nostalgia, anche se il futuro sarà probabilmente altrove: smentito ieri un incontro con il Milan per la sostituzione di Sinisa Mihajlovic, resta comunque la possibilità di approdare sin da subito in rossonero qualora il serbo dovesse essere esonerato. «Se mi arrivasse un’offerta da una squadra italiana che mi piace, ci penserei: vorrei allenare un altro paio di anni. Il campo mi manca», ha ammesso Lippi nel corso dell’intervista, parlando poi anche delle sue recenti esperienze, come quella cinese.

LIPPI: «PRONTO A TORNARE» – «Quando ero in Cina ho detto che non avrei mai più allenato, è vero, ma dopo tanti mesi a casa mi sono accorto che mi manca il campo. La voglia c’è ancora e se dovesse arrivare l’offerta giusta, ci penserei», ha aggiunto Lippi ai microfoni di Samp TV. Il suo nome di recente è stato accostato anche alle squadre di Lazio (al momento ipotesi difficile) e Roma (i giallorossi starebbero valutando però altri candidati). Resta invece in piedi, come detto, l’ipotesi Milan: la più accreditata.