Stramaccioni: ” Il mercato non diventi un alibi. Fischi? I tifosi sono amareggiati.”

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

INTER STRAMACCIONI CONFERENZA STAMPA – Il pareggio maturato contro il Torino lascia l’amaro in bocca al tecnico nerazzurro Andrea Stramaccioni, ma non solo. Al termine della gara dalle tribune di San Siro qualche fischio di troppo ha accompagnato le squadre negli spogliatoi. Tifosi delusi? Beh, la gara di oggi non ha certo offerto la migliore Inter. Il tecnico romano, in conferenza stampa post-gara, evidenzia come la squadra ha commesso errori gravi, tali da compromettere il risultato. Errori colletivi, non individuali : ” Abbiamo commesso un errore grave sul prmo gol quando la gara sembrava sul binario giusto. Uno sbaglio collettivo, non del singolo giocatore. Sapevamo della pericolosità del Torino, soprattutto in velocità.“. Sull’ obiettivo da inseguire, l’allenatore nerazzurro dice : ” Siamo a tre punti dall’ obiettivo terzo posto. Abbiamo sempre detto di voler raggiungere la Champions“. Sugli infortuni di Mudingayi e  Chivu dice: “Per Gabi sembra qualcosa di serio. Christian è da valutare ma non dovrebbe essere nulla di particolarmente serio”. Infine, pensiero sul mercato e sui fischi al termine della partita : ” Le scelte di mercato non devono diventare un alibi. La società si sta muovendo per cercare soluzioni che migliorino l’Inter. I tifosi sono amareggiati? Beh, è comprensibile. Noi dobbiamo cercare di ottenere risultati importanti in modo da ripagare il loro affetto“.