Torino Wolverhampton: Baselli soffre la pressione dei rivali

torino wolverhampton baselli
© foto www.imagephotoagency.it

Il Torino ha sofferto parecchio a centrocampo contro il Wolverhampton. Nuno Espirito Santo è riuscito a ingabbiare Baselli e Meité

Chi ha deluso in Torino-Wolverhampton è stato senza dubbio Baselli. I Wolves non hanno applicato una pressione molto alta, bensì un 532 in cui i 3 difensori del Torino sono abbastanza liberi: lo scopo è quello di schermare i centrocampisti centrali (Baselli e Meité).

Lo si vede nella slide sopra: i due mediani sono presi in mezzo tra gli attaccanti e i centrocampisti del Wolverhampton, i difensori del Toro non riescono quindi a servirli. Inoltre, Berenguer è costretto ad arretrare la propria posizione. Il risultato è che la trequarti granata è totalmente svuotata. Così è difficile creare problemi ai rivali e sviluppare la manovra.