TS: Juventus, nuova strategia per Jovetic

© foto www.imagephotoagency.it

I bianconeri non intendono spendere: affari sì, ma low cost

A gennaio non si spende: è questo il diktat in casa Juventus, che cerca il trequartista, ma alle sue condizioni. Non vuole fare follie durante la finestra di mercato invernale la società bianconera, che è pronta a rinforzare la rosa, ma con affari senza nessun obbligo di riscatto, a parametro zero o low cost. La strategia della Juventus è chiara: aspettare che le società aprano alla cessione del giocatore in ballo per non tenerlo fino al termine della stagione ai margini. Questo potrebbe essere il caso di Wesley Sneijder, trattativa che potrebbe tornare d’attualità nell’ultima settimana. In attesa di un eventuale cambio di programma del Galatasaray, la Juventus attende novità anche sul fronte Neto, che sta spingendo per trasferirsi in bianconero già questo mese. La dirigenza del club campione d’Italia in carica lo scambierebbe volentieri con Sebastian Giovinco, che però non ha lanciato segnali dopo le avances della Fiorentina. E la Juventus finisce per essere ostaggio di Giovinco.

ALL’ATTACCO – Una svolta si attende anche dal Manchester City per Stevan Jovetic, il quale starebbe spingendo per andarsene dopo l’arrivo di Wilfried Bony dallo Swansea. Pellegrini lo terrebbe volentieri, ma il fair play finanziario potrebbe spingere l’attaccante montenegrino via. L’amministratore delegato Beppe Marotta si è mosso per averlo in prestito oneroso per 2 milioni di euro con diritto di riscatto a 15-17, ma la prima risposta dei Citizens è stata negativa. Solo un atto di forza di Jovetic, secondo Tuttosport, potrebbe cambiare lo scenario. Si valuta anche Mkhitaryan, ma il Borussia Dortmund ha alzato il muro per il trequartista armeno. Sono stati effettuati sondaggi anche per Ezequiel Lavezzi, per il quale il Paris St Germain chiede 10 milioni di euro, ma i rapporti sono complessi e per questo non aiutano.