Connettiti con noi

2009

Udinese, De Biasi: “Orgoglio, determinazione e spirito di rivincita le nostre armiâÂ?

Pubblicato

su

Il Tecnico Giovanni De Biasi: “Le chiacchiere stanno a zero. Si deve correre e lottare più degli avversari per vincere le partite”

Dopo la sconfitta di Bari, Mister De Biasi prepara la gara interna contro la Lazio con la convinzione di chi vuol determinare il proprio destino: “La partita di Bari veniva dopo una lunga sosta e dopo il cambio di guida tecnica. Dobbiamo essere certi che lavorando e lottando fianco a fianco imboccheremo la strada giusta. Tutti devono anteporre l’interesse della squadra a quelli personali per invertire la rotta. L’orgoglio, la determinazione e lo spirito di rivincita devono essere le nostre armi. Probabilmente questo gruppo ha vissuto un problema di intorpidimento e ora fa i duri conti con la realtà . Le chiacchiere stanno a zero. Si deve correre e lottare più degli avversari per vincere le partite”.

Contro la Lazio finalmente si rivedrà  in campo Totò Di Natale: “E’inutile dire che è un giocatore importantissimo per noi. Ha fatto una marea di gol e ha fatto fare tanti punti all’Udinese, ma nel corso della stagione ci saranno anche altri giocatori che daranno un contributo importante alla nostra causa. Vogliamo dimostrare ai nostri tifosi che non siamo l’Udinese vista a Bari”.

I capitolini tornano a Udine dopo il rocambolesco 3-3 dell’anno scorso e dopo un inizio di stagione in salita: “Vengono da una vittoria rotonda ottenuta giovedì contro il Livorno e sembrano in crescita. Dobbiamo pensare a esprimere una prestazione all’altezza delle nostre potenzialità . Ho la consapevolezza di avere in mano un’ottima squadra che sta vivendo un momento particolare, ma che può ancora arrivare in alto. I ragazzi si sono resi conto di avere una classifica al di sotto di quelle che erano le aspettative, ma il cammino è ancora lungo e da adesso in poi possiamo solo che migliorare condizione fisica e tattica”.

Il futuro riserva un gennaio colmo di impegni per i bianconeri: “Se tutto va per il verso giusto avremo sette incontri in 21 giorni. Ci sarà  bisogno di tutti, nessuno escluso. Voglio vedere la squadra andare in campo per esaltare le proprie qualità  e smussare i propri difetti, con la rabbia necessaria e una grande determinazione”.

Infine una battuta su Francesco Lodi: “E’ un giocatore importante e di indiscutibili qualità . Deve solo crescere in alcuni aspetti per diventare completo”.

Fonte: udinese.it