Udinese contestata dai tifosi: Iachini a rischio esonero

iachini
© foto www.imagephotoagency.it

Udinese: esonero Iachini possibile, Pozzo avrebbe già preso contatti con Pioli e Corini per la successione. I tifosi contestano la società: troppi giovani stranieri in squadra, non piace la filosofia della proprietà

Una sconfitta talmente netta da non concedere attenuanti: l’Udinese prende tre gol dalla Lazio e torna a casa con una situazione di classifica che già oggi rischia di diventare scottante. Traballa la panchina di Beppe Iachini, la cui posizione verrà analizzata la prossima settimana. Non sarebbe una sorpresa l’esonero del tecnico ex Palermo, ieri contestato come il resto della squadra, anzi della società, dai tifosi friulani. Per la successione di Iachini si fanno già diversi nomi: il patron Giampaolo Pozzo avrebbe già preso contatti con altri allenatori, tra cui spiccano i nomi di Stefano Pioli (guarda caso ancora sotto contratto proprio con la Lazio) e l’ex Chievo Verona Eugenio Corini, riporta Il Corriere dello Sport. Ora ci sarà la pausa del campionato che potrà favorire una decisione…

UDINESE: TIFOSI CONTRO IL CLUB – Di certo al momento il club è alquanto sotto pressione da parte dei tifosi, che ieri hanno contestato: non piacciono le prestazioni dei giocatori in campo, è vero, ma ciò che meno piace ai supporters friulani è la filosofia della società, che ha deciso negli ultimi tempi di puntare solo ed unicamente su giovani prospetti stranieri (ancora più che in passato). I tifosi chiedono al patron Pozzo di spendere di più e meglio per giocatori di valore, come già avviene con il Watford in Inghilterra. Difficile porre una pezza a questa situazione semplicemente con un cambio di guida tecnica, anche perché è stato proprio Iachini ad ammettere che il problema della squadra è la troppa inesperienza.