Udinese, Gotti: «Complimenti per la salvezza. Sul futuro…»

© foto www.imagephotoagency.it

Luca Gotti ha parlato al termine della partita contro il Cagliari: le dichiarazioni dell’allenatore dell’Udinese

Luca Gotti, allenatore dell’Udinese, ha parlato ai microfoni di Sky Sport al termine della sfida contro il Cagliari.

SALVEZZA – «Prima del fischio d’inizio grazie alla sconfitta del Lecce abbiamo saputo della matematica salvezza e mi sono limitato a fare i complimenti ai ragazzi per l’obiettivo raggiunto. I ragazzi li ho visti comunque molto pronto e nel primo tempo hanno fatto molto bene, poi nella ripresa è subentrata una stanchezza quasi endemica. Mi dispiace si arrivi all’epilogo della Serie A con partite a marce basse».

FUTURO ALL’UDINESE – «Il club viene prima dei singoli. Due minuti prima della partita non sapevamo ancora l’epilogo, ora ci sono altre due partite e poi ci siederemo per fare una chiacchierata. Mi sto togliendo qualche soddisfazione e quella principale è vedere in campo le idee provate messe in campo l’una dopo l’altra. Poi quella di fare il primo allenatore è abbastanza relativo».

RETROCESSIONE WATFORD – «Dispiace per il Watford, lì ci sono ragazzi che conosco molto bene. Dispiace per questo epilogo inaspettato nel giro di una settimana. Non so se questo possa cambiare i pesi nella famiglia Pozzo, non ne ho la minima idea».

SALTO DI QUALITA’ – «Giocare ogni tre giorni e ricostruire ogni tre giorni un ambito mentale è qualcosa a cui ti devi abituare da tempo. Arrivare in fondo a questo campionato lottando per un obiettivo importante svuota tutto. La vera bravura della mia squadra è stata quella di fare un salto dal punto di vista della mentalità e dell’esperienza».