Vriginia Raggi: «Stadio della Roma? Il Comune ha fatto quello che doveva fare»

Iscriviti
stadio roma
© foto www.imagephotoagency.it

Le parole di Virigina Raggi in merito al progetto del nuovo stadio della Roma rilasciate a Gazzetta dello Sport

La sindaca di Roma Virginia Raggi ha rilasciato un’intervista a Gazzetta dello Sport in cui ha affrontato anche il delicato tema del nuovo stadio della Roma.

RAPPORTO – «Abbiamo sempre collaborato, soprattutto nelle iniziative a favore delle persone più fragili. Tutti i presidenti sono stati umani, e questo fa loro onore. Per la Lazio, al momento non sono stati presentati progetti, ma le interlocuzioni sono aperte. Per la Roma, abbiamo trovato un progetto di Tor di Valle già incardinato e lo abbiamo migliorato, riducendo le cubature. Il Comune ha fatto quello che doveva fare».

STADIO DELLA ROMA – «Ho fatto ciò che era da fare nel rispetto delle leggi. Le inchieste non hanno riguardato gli atti e le procedure, ma hanno rallentato. Ho fatto fare delle “due diligence” su tutto l’iter perché le cose devono essere fatte bene come garanzia per tutti. Che poi alcune norme per realizzare opere pubbliche, e non parlo solo dello stadio, dovrebbero essere semplificare io non l’ho mai nascosto. L’Italia deve poter correre di più».