Ajax-Juve, Silooy smentisce Endt: «Non ci sono prove, vinsero in modo pulito!»

© foto Foto Juventus/LaPresse Roma 22-05-1996 Archivio Storico Sport Calcio Juventus - Ajax Champions League Nella foto: la formazione della Juventus In piedi da sx Torricelli,Conte,Ferrara,Ravanelli,Peruzzi Accovacciati da sx Sousa,Pessotto,Deschamps,Del Piero, Vialli e Vierchowood

A distanza di qualche giorno dalle dichiarazioni di Endt, stavolta è Silooy a parlare, dichiarazioni a favore della Juve per l’ex Ajax

Sonny Silooy torna su Juventus-Ajax del 1996, la finale di Champions League vinta ai rigori dai bianconeri, ma a differenza dell’ex compagno Endt, lui elogia gli avversari, ecco il suo pensiero: «Rimangono solo voci, se puoi provare e dimostrare che gli avversari sono dopati, allora portali in tribunale ma non è successo. L’unica cosa che puoi fare quindi, è dire che erano puliti e hanno vinto in maniera onesta. Basta parlarne dopo tutto questo tempo».

Silooy fu uno dei giocatori olandesi, protagonisti in negativo, sbagliò infatti il calcio di rigore nella lotteria finale: «Ci penso ancora parecchio oggi, durante la partita mi avevano chiesto due volte di tirarlo, perché la prima volta avevo detto di non volerlo battere».

L’ex difensore non disdegna nemmeno l’idea, di fare un pronostico sui prossimi quarti di finale: «Sono sicuro che l’Ajax possa mettere in difficoltà la Juve, ma alla fine saranno loro a passare. Ad Amsterdam possiamo metterli in difficoltà, ma fare risultato a Torino è dura, lo si è visto contro l’Atletico Madrid».