Alberto Brignoli, ecco chi è il portiere del Palermo che segnò al Milan

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Caratteristiche tecniche, cartellino, clausole, contratto, stipendio, procuratore, social, fidanzata e gol al Milan: ecco chi è Alberto Brignoli, il portiere del Palermo

Il 3 dicembre 2017, durante la quindicesima giornata del campionato 2017/2018, sarà ricordato come il giorno di Alberto Brignoli. Il portiere del Palermo, che con la maglia del Benevento nel quinto minuto di recupero della sfida contro il Milan, ha messo a segno il gol che è valso il clamoroso 2-2. Un evento storico, che lo stadio Ciro Vigorito ha festeggiato in maniera straordinariamente clamorosa: porta la firma di un estremo difensore, autore di un gol bellissimo, il primo punto dei sanniti in Serie A. Soprattutto perché la magia di Brignoli difficilmente verrà dimenticata, ma anzi segnerà un momento storico della stagione 2017-2018. Ma chi è Alberto Brignoli? Il numero uno del Palermo, nato il 19 agosto del 1991, che era considerato fino a pochi anni fa uno dei portieri più promettenti del calcio italiano. Non a caso la Juve, dopo tre ottime stagioni fra Lega Pro e Serie B di Brignoli con la maglia della Ternana, decide di tesserarlo. Una scelta orientata al futuro, con l’obiettivo di assicurarsi uno dei talenti più cristallini a livello nazionale.

La storia dell’attuale portiere della squadra siciliana parte però da più lontano. Nella stagione 2009-2010 vince il campionato di Lega Pro Seconda Divisione con il Montichiari e nell’estate del 2011 viene acquistato dal Lumezzane, che gli permetterà di mettersi in mostra ad alti livelli. La Ternana, dopo un periodo di apprendistato, decide di puntare con decisione sul ragazzo, che in Serie B si distingue con prestazioni di altissimo livello. Di livello talmente alto da convincere la Juve a sborsare 250mila euro per il cartellino di Brignoli, che viene lasciato in Umbria fino al termine della stagione 2014-2015. L’approdo a Torino è però soltanto una tappa intermedia, visto che la Juve lo gira alla Sampdoria, dove diventa subito il vice di Emiliano Viviano. Debutta in Serie A allo Juventus Stadium, proprio contro la Juve, ma l’anno dopo i bianconeri lo spediscono in Spagna al Leganes, dove però non trova spazio. Il giro del mondo di Brignoli non gli porta grandi soddisfazioni e nel 2017 passa al Perugia, dove sfiora la Serie A perdendo soltanto ai playoff contro il Benevento. E sarà proprio il Benevento a prenderlo per la stagione 2017-2018: dopo un breve periodo da riserva di Belec, Baroni decide di promuoverlo, facendolo diventa un titolare. Scelta confermata anche dall’allenatore De Zerbi, che ha affidato al ragazzo la titolarità dei pali dei giallorossi. Al termine del prestito ai giallorossi, la Juventus ha deciso di cederlo nell’estate 2018 al Palermo, la quale ha versato nelle casse bianconere per il cartellino dell’estremo difensore circa un milione di euro.

Le caratteristiche tecniche e il ruolo di Alberto Brignoli

Alberto Brignoli, nei primissimi anni ad alti livelli, ha dimostrato di essere un portiere molto affidabile. In Serie B alla Ternana si è distinto per la grande personalità con la quale ha approcciato il mondo dei grandi e, per caratteristiche tecniche, è il classico estremo difensore reattivo, agile ed esplosivo soprattutto sui tiri dalla lunga distanza. Brignoli ha però ancora tanti margini di miglioramento: deve migliorare nelle uscite alte, dove ha mostrato qualche incertezza di troppo, ma soprattutto con i piedi, altro tallone d’Achille di un portiere poco abituato a far partire l’azione dai suoi piedi.

Cartellino e clausole di Brignoli con il Benevento

Il cartellino di Alberto Brignoli dall’estate 2018 è di proprietà del Palermo, che lo ha prelevato dalla Juventus per circa 1 milione di euro. I bianconeri lo hanno ceduto a titolo definitivo ai rosanero che lo hanno scelto come portiere titolare.

Contratto e stipendio di Brignoli

Alberto Brignoli ha un contratto con il club siciliano che scade il 30 giugno del 2021 e percepisce attualmente 200mila euro netti a stagione.

View this post on Instagram

“…Per aspera ad astra…”

A post shared by Alberto Brignoli (@brigno_22_) on

Il procuratore del portiere

La procura di Alberto Brignoli è gestita dall’avvocato Polo Dattola, che fa parte del gruppo UniPlayer, società di Football Management che gestisce gli affari di diversi calciatori che gravitano fra Serie B e Serie C.

Brignoli al Fantacalcio: i gol subiti…

Alberto Brignoli, nonostante abbia segnato un pazzesco gol al Milan, è un portiere da non prendere al Fantacalcio. Non tanto per le sue qualità, quanto per il fatto che concede molto in difesa. I gol subiti dall’estremo difensore sopratutto durante la permanenza al Benevento pesano e i malus, purtroppo per i fantallenatori, fioccano.

Fidanzata Brignoli: ecco chi è

Alberto Brignoli è, in questo momento, sentimentalmente impegnato con la fidanzata Camilla Banchero, tifosa della Sampdoria che il portiere ha conosciuto nella stagione vissuta a Genova. La biondissima Camilla è il talismano di Brignoli. Ed entrambi, spesso, postano delle foto insieme sui social.

Il numero di maglia di Brignoli

Ecco il report completo dei numeri di maglia indossati da Alberto Brignoli nella sua carriera vissuta fra Italia e Spagna.

  • Stagione 2012-2013 – Ternana – 22
  • Stagione 2013-2014 – Ternana – 22
  • Stagione 2014-2015 – Ternana – 22
  • Stagione 2015-2016 – Sampdoria – 57
  • Stagione 2015-2016 – Leganes – 1
  • Stagione 2016-2017 – Perugia – 16
  • Stagione 2017-2018 – Benevento – 22
  • Stagione 2018-2019 – Palermo– 1

Brignoli su Facebook, Instagram, Twitter e Youtube

Alberto Brignoli è molto attivo sui profili social, a dimostrazione del fatto che il portiere del Benevento è un tipo solare ed estroverso. Brignoli ha un profilo ufficiale sia su Facebook che su Instagram, piattaforma nella quale ha già raccolto molti seguaci. Tantissimi i video di Brignoli anche su Youtube.