Allegri in conferenza: «Dybala forse dal 1′. Pjanic non ci sarà»

juve
© foto www.imagephotoagency.it

Massimiliano Allegri, dalla sala stampa di Vinovo, ha presentato così Verona-Juventus

Giornata di parole in casa Juventus, con Allegri impegnato nella consueta press conference di vigilia: domani c’è Verona-Juventus. Ecco quanto dichiarato dal tecnico: «La carta non conta, conta il campo. La Juve non vince a Verona dal 2001. Domani bisogna prendere i 3 punti: nei big match può succedere di tutto, nelle partite come quella di domani non deve succedere niente. Altrimenti buttiamo via quanto fatto in questo mese. Dobbiamo restare vicini al Napoli e chiudere questa prima parte della stagione nel migliore dei modi. Pjanic? Non c’è, così come Buffon, De Sciglio e Cuadrado. O giocherà uno tra Bentancur o Marchisio, o passeremo al centrocampo a due: deciderò dopo l’ultimo allenamento. Non c’è nessun ragazzo che deve riposare, stiamo lavorando bene da due settimane. E’ probabile che rientri Dybala e che gli attaccanti giochino tutti e tre insieme. Bentancur? Non è scomparso, sta facendo bene ed è un ragazzo molto giovane che può migliorare».

Il tecnico, quindi, aggiunge: «Pjaca? Parleremo col ragazzo e valuteremo insieme: ha bisogno di giocare, quindi sceglieremo il meglio per lui. Dybala? E’ sereno, ha fatto due belle settimane di allenamento e, come ho detto prima, potrebbe ritornare a giocare dal 1′. In questi 3 anni ha dato tanto alla Juventus e ha margini di miglioramento. I paragoni fatti all’inizio sono stati dannosi per Paulo: non si può paragonare un ragazzo di 24 anni a gente che ha vinto 10 Palloni d’Oro. E’ un giocatore straordinario, si vede che è diverso dagli altri ma i paragoni lo hanno danneggiato. Mandzukic in Cina? Uno come lui ha bisogno di giocare in un campionato competitivo: resterà alla Juventus. Kean? Sta facendo bene a Verona. E’ un 2000 che ha qualità fisiche importanti, ma deve migliorare sotto l’aspetto tecnico. Douglas Costa? Parliamo di un calciatore straordinario che veniva da un altro campionato e si è ambientato. Centrocampo a due? Ho tante alternative, dovrò valutare Matuidi perchè ha saltato un allenamento. In difesa riposerà Barzagli e rientrerà Lichtsteiner. La panchina non piace a nessuno, quindi corrono tutti».