Connettiti con noi

Bologna News

Arnautovic: «Sono pronto al 100% per domenica. Udinese? Mi piacciono le sfide fisiche»

Pubblicato

su

Marko Arnautovic è il nuovo protagonista del BFC Week: queste le parole dell’attaccante austriaco

Marko Arnautovic è il nuovo protagonista del BFC Week. Queste le parole dell’attaccante del Bologna alla vigilia della partita contro l’Udinese.

ITALIANO«Sì, parlo italiano e lo capisco ma per me è più facile rispondere in inglese. Comunque parlo diverse lingue. Quali? Come detto parlo l’italiano, non perfettamente, ma mi faccio capire. Poi parlo inglese, tedesco, serbo, olandese e un po’ portoghese perché ho giocato molti anni con calciatori brasiliani. Ogni tanto faccio da traduttore insieme ad altri miei compagni tipo Svanberg. Anche lui parla sia italiano che inglese, così aiuta gli altri giocatori».

CONDIZIONE FISICA – «Sì, ho giocato molte partite da quando sono arrivato. Sia qui che in nazionale. Poi sono arrivato al punto in cui ho sentito un po’ di dolore al bicipite femorale, prima dell’Europeo ho avuto uno strappo. Ho ricominciato a sentire qualcosa e il club ha deciso di non farmi partire con la nazionale per migliorare e tornare in salute. Credo che siamo sulla buona strada, sento ancora un po’ di dolore ma sono pronto al 100% per domenica».

LAVORO – «Abbiamo fatto un buon lavoro, abbiamo avuto alcuni giorni di riposo, Mihajlovic ci ha lasciato liberi, ma i giorni che eravamo qui abbiamo lavorato duro. Per raggiungere la forma ed essere pronti per domenica».

UDINESE – «Ho giocato molti anni in Inghilterra e so cosa sono le partite fisiche. Mi piacciono queste sfide, mi piace cimentarmi in partite dure. Sono pronto per domenica e spero lo sia tutta la squadra».

NUOVO MODULO – «Credo che questo nuovo modulo ci dia più sicurezza dietro. Nelle partite precedenti abbiamo preso molti gol. Vogliamo invertire la rotta ed essere più compatti dietro e tutti insieme andare all’attacco, abbiamo fatto un ottimo lavoro contro la Lazio con questo nuovo modulo, credo che l’allenatore ci metterà nella posizione giusta. Abbiamo solo bisogno di fare la stessa prestazione che abbiamo fatto contro la Lazio. Sono sicuro che domenica faremo una grande partita».

BOLOGNA – «In questo momento è un po’ stressante perché abbiamo trovato la nuova casa, dobbiamo fare un trasloco e abbiamo un sacco di cose. C’è un po’ di confusione. I bambini sono già a scuola, la gente è molto amichevole qui a Bologna. Stiamo benissimo, ci sentiamo a casa e ben voluti. Ho buonissime sensazioni per i prossimi anni».