Atalanta, Gasperini: «Ajax un modello. Sarà una partita aperta»

Iscriviti
gasperini atalanta
© foto www.imagephotoagency.it

Gian Piero Gasperini, allenatore dell’Atalanta, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match di Champions League contro l’Ajax

Gian Piero Gasperini, allenatore dell’Atalanta, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match di Champions League contro l’Ajax.

ASPETTATIVE – «È chiaro che è un’altra partita, con la Samp dovevamo superare una squadra chiusa. L’Ajax attacca con molti uomini, dovremo essere bravi a contrastare la loro forza d’urto. Sarà una partita più aperta e con altri tipi di difficoltà».

CHAMPIONS LEAGUE – «Da parte mia non avrei mai pensato di giocare la seconda Champions senza pubblico, ma è una pandemia mondiale che sta togliendo qualcosa a tutti noi. È una soddisfazione per tutti, adesso giocheremo nel nostro stadio dopo aver giocato sempre fuori casa. La mancanza del pubblico rimane per noi un grandissimo dispiacere».

DIFFERENZE – «Dal punto di vista tattico siamo due squadre diverse, loro sono un laboratorio anche sotto questo punto di vista. In Champions sperimentano di meno, ma per me rimane un punto di riferimento. Propone sempre alcune idee molto efficaci, l’Ajax per me è sempre stato un modello. Ma siamo organizzati in modo diverso».

DE ROON – «È importante, ma abbiamo già giocato senza di lui. Non è la prima volta che ci troviamo davanti a questa evenienza, ci dispiace perché un giocatore di valore».