Babacar, il Brighton alza l’offerta ma non basta: l’attaccante vuole soltanto la Fiorentina

udinese babacar
© foto www.imagephotoagency.it

Babacar è uno dei nomi più caldi in questo ultimo giorno di mercato, ma, nonostante il pressing del Brighton, resterà in maglia gigliata

Nonostante gli arrivi di Giovanni Simeone e di Cyril Thereau, Babacar non ha alcuna intenzione di dire addio alla Fiorentina. Stando a La Gazzetta dello Sport, infatti, l’attaccante senegalese avrebbe rifiutato la nuova offerta presentata dal Brighton e nelle prossime settimane discuterà con la dirigenza toscana per rinnovare il contratto in scadenza nel 2019.

Il Brighton, dopo la prima offerta presentata ieri, si è rifatto sotto nella giornata di oggi per assicurarsi le prestazioni di Babacar – 31 agosto, ore 21.30

Giornate frenetiche in casa Fiorentina, in particolare nel reparto avanzato; l’arrivo di Thereau dall’Udinese ha aperto, proprio nella giornata di ieri, la possibilità di una cessione del senegalese Khouma Babacar. Dopo l’offerta, rifiutata dall’attaccante, del Besiktas, è iniziata a circolare con una certa insistenza la proposta della squadra neopromossa in Premier League, il Brighton guidato da Chris Hughton. L’offerta di 13 milioni di euro sarebbe, però, stata recapitata immediatamente al mittente. Convinti di poter affondare il colpo decisivo, la dirigenza inglese non si sarebbe lasciata intimorire dal rifiuto e avrebbe contro-rilanciato, nella giornata di oggi, con una nuova offerta: 18 milioni di €. E stando alle ultime indiscrezioni, la Fiorentina sarebbe calmorosamente propensa ad accettare, così come il giocatore. Consapevole della riduzione di spazio e della probabile discesa nella gerarchia di attacco – a questo punto, terza scelta dietro a Simeone e Thereau -, il classe ’93 si sarebbe deciso ad accettare la corte di Hughton, che gli riserverebbe immediatamente un ruolo da protagonista e la garanzia della titolarità.