Connettiti con noi

Bologna News

Bologna, Soriano: «Mihajlovic mi conosce come nessuno. Per l’Europeo non mollo»

Pubblicato

su

Soriano

Roberto Soriano ha parlato del suo rapporto con Sinisa Mihajlovic e dei suoi obiettivi anche in Nazionale

Roberto Soriano, centrocampista del Bologna, è uno dei leader del centrocampo rossoblù e in una intervista a La Gazzetta dello Sport ha parlato del suo rapporto con Mihajlovic e degli obiettivi futuri; tra cui anche la Nazionale.

MIHAJLOVIC – «Lui mi conosce come nessuno, è l’allenatore col quale ho vissuto più calcio considerando anche la Sampdoria. In linea di massima mi so difendere da solo, ma lo ringrazio e l’ho ringraziato: vedere un allenatore che tiene ai suoi ragazzi è sempre una gran bella cosa». 

NAZIONALE – «Prima di tutto una cosa: l’orgoglio di essere in azzurro è prioritario. Dire però che ho preso bene quelle tre tribune sarebbe mentire. Tu vuoi giocare, sempre. Ma fai parte delle scelte, nel bene e nel male.  Europeo? Io non mollo. Ci credo sì. Dico una cosa ovvia ma vera: dipenderà dal nostro finale di campionato. E dovrà essere in crescendo, per tutti, perché lo meritiamo. La classifica? Se i nostri pregi e difetti hanno prodotto 34 punti sarà anche giusta, ma avremmo meritato 4-5 punti in più. Mi spiego: nel gioco non siamo mai stati messi sotto; andiamo con la mentalità di vincere, fra le squadre della nostra fascia siamo quella che fa il calcio più bello. Senza, purtroppo, finalizzare per quanto prodotto. Come successo contro Inter e Roma».

BANDIERA DEL BOLOGNA – «È un bel pensiero, oltre che un’idea con risvolti importanti: se ho raggiunto certe vette di rendimento e realizzative lo devo anche al e a Bologna. Quindi: perché no? Mi piacerebbe».

LAZIO – «Se è vero che mi ha cercato la Lazio? Mai sentito nessuno».