Cagliari, confronto tra società e senatori per invertire la rotta

Iscriviti
Cagliari
© foto www.imagephotoagency.it

Dopo la sconfitta contro il Benevento, si è acceso il conforto in casa Cagliari: allenatore e giocatori più esperti sono chiamati alla reazione per invertire la rotta

Secondo quanto riferito sulle pagine del quotidiano sportivo la Gazzetta Dello Sport, dopo la sconfitta interna contro il Benevento, si è acceso il confronto tra società, allenatore e giocatori. In particolare i “senatori” sono andati via molto tardi dallo stadio, dove insieme a Di Francesco hanno incassato la fiducia della società e del presidente Giulini, che però vuole un Cagliari più concreto. Una discussione serena che è culminata con la decisione della partenza anticipata per Firenze: nessuna punizione, ma un modo per stare insieme, compattarsi e fare squadra. La società chiede ovviamente di tornare a fare punti, tralasciando per ora i progetti di bel gioco e ritrovare il pragmatismo.

PER TUTTE LE NOTIZIE SUL CAGLIARI VAI SU CAGLIARINEWS24

MERCATO – Il ritorno di Nainggolan è un regalo all’allenatore, ma la dirigenza non può permettersi ulteriori sforzi. C’è comunque da sostituire Rog. L’idea principale è Baourabia, ma il Sassuolo non sempre intenzionata a cederlo. Troppo alte le pretese della Fiorentina per Duncan. In uscita invece le trattative procedono spedite: Oliva è proiettato verso l’Amburgo, in serie B sono diretti Pinna e Pajac. Anche Cerri potrebbe trovare casa in Cadetteria: piace alla Cremonese. Tiene banco l’ipotesi di uno scambio con il Bologna che riguarderebbe Paolo Faragò. Al suo posto in Sardegna arriverebbe Calabresi. Un’altra pista potrebbe essere il giovane sterno della Juventus Frabotta, per il quale si discute la formula del prestito fino al termine della stagione. A sorpresa potrebbe invece disfare la valigie Fabio Pisacane. Un uomo con la sua esperienza e personalità potrebbe fare comodo nel contesto dello spogliatoio vista l’emergenza attuale. Il difensore campano aveva già dato disponibilità a Lecce, ma il Cagliari potrebbe ripensarci e chiedergli di rimanere.