Connettiti con noi

Hanno Detto

Cagni: «Il Napoli era un esame importante per Pirlo»

Pubblicato

su

Luigi Cagni, allenatore ed ex calciatore, ha rilasciato un’intervista in esclusiva a Juventusnews24. Le sue dichiarazioni

La Juve è attesa dal banco di prova contro il Genoa, importante per dare continuità al successo col Napoli. In esclusiva a Juventusnews24, Luigi Cagni ha presentato l’incontro, esprimendo la sua opinione sui temi d’attualità in casa bianconera. Le parole dell’allenatore, che ha guidato il Grifone nel 1998/99.

La Juventus è reduce dalla vittoria nel recupero contro il Napoli. Ha visto segnali importanti da parte dei bianconeri dopo due risultati poco soddisfacenti?
«Sì, ed era anche un esame importante per Pirlo: per un allenatore sono momenti determinanti per la propria carriera. Se riesce a uscire da situazioni difficili, compie un passo in avanti non soltanto per la squadra ma anche per se stesso».

LEGGI L’INTERVISTA COMPLETA SU JUVENTUSNEWS24

L’obiettivo in campionato, adesso, è la qualificazione alla prossima Champions League. Traguardo “scontato” o vede qualche altra squadra favorita per rientrare tra le prime quattro?
«Se guardo gli organici, la Juventus non può non rientrare nella zona Champions. È tutto da vedere però: è un campionato particolare per tutto quello che è successo. Bisogna valutare la stagione per quella che è. La Juventus deve dimostrare: ha una settimana importante, con Napoli e Genoa. Conosco bene questi momenti dell’annata, da dentro o fuori. A Pirlo capiterà sempre: facendo questo mestiere, arrivi ad un certo punto in cui devi prendere decisioni importanti ma anche i risultati devono esserlo altrettanto».

Advertisement