Connettiti con noi

Calcio Estero

Calciatori italiani all’estero: errore Donnarumma e autogol Verratti

Pubblicato

su

Verratti

Week-end da dimenticare per i due azzurri del Psg, mentre Grifo entra in un altro gol del Friburgo: sono 21 in totale

Sono già campioni di Francia, eppure per Gianluigi Donnarumma e Marco Verratti è stato un week end da dimenticare. Il Paris Saint Germain non va oltre il 3-3 in casa dello Strasburgo, i due calciatori italiani all’estero sono finiti nel mirino della critica: un altro grave errore per il portiere dopo due minuti, un autogol per il centrocampista nato a Pescara. E la squadra parigina resta contestata dalla tifoseria, delusa da una stagione al di sotto delle attese in Champions League. Sempre in Francia, invece, può esultare Emerson Palmieri: il Lione si è rifatto sotto nella corsa all’Europa, il terzino gioca 90 minuti nel successo per 3-0 sul campo del Marsiglia.

Pirotecnico 4-3 per Grifo

Anche il Friburgo prosegue nella sua marcia per un posto in Champions League. E’ ricco di emozioni il 4-3 con cui la squadra di Grifo espugna Hoffenheim: l’attaccante italiano sforna un altro assist, così ha preso parte a ben 21 reti (13 gol, 8 passaggi vincenti) tra campionato e coppa. Per il Chelsea di Jorginho, invece, è arrivato un brusco stop con la sconfitta per 1-0 in trasferta contro l’Everton. Il centrocampista viene sostituito all’intervallo, durante la ripresa i Blues non riescono a recuperare e adesso hanno cinque punti di vantaggio sul quinto posto. Delusione anche per Esposito, sostituito dopo un’ora durante lo 0-2 contro lo Zurigo.

Vince solo Viviano

Dei quattro italiani che giocano in Turchia, soltanto Viviano riesce a portare a casa i tre punti. Il Fatih Karagümrük batte 2-1 il Konyaspo e consolida il settimo posto, per Balotelli e Bertolacci arrivano due sconfitte: l’attaccante è ancora squalificato e i suoi compagni dell’Adana Demirspor perdono 2-0 contro il Giresunspor, mentre il centrocampista esce 15 dalla fine di Kayerispor-Besiktas terminata 3-2 per i bianconeri. Okaka è ancora fermo ai box, il suo Istanbul Başakşehir batte 3-2 il Kasimpasa. Infine, in Serbia, la Stella Rossa di Piccini espugna Vojvodina con un netto 3-0.