Catania, Baiocco: «Con i bianconeri gara proibitiva»

© foto www.imagephotoagency.it

Ecco le parole dell’ex rossazzurro dal 2006 al 2009

SERIE A CATANIA BAIOCCO  – La situazione in zona retrocessione del Catania guidato dal tecnico Rolando Maran si è aggravata in maniera quasi definitiva dopo la gara di domenica pomeriggio persa al Mapei Stadiu per 3-1 contro il Sassuolo di Eusebio Di Francesco, capace di ribaltare lo 0-1 iniziale siglato da Bergessio con le reti di Zaza, Missiroli e Sansone. Sulla situazione del team fanalino di coda in Serie A ha parlato l’attuale centrocampista dell’Alessandria Davide Baiocco, dal 2006 al 2009 con la maglia etnea: «La partita di domenica contro il Sassuolo era fondamentale ed era importante quantomeno non perderla. Il risultato finale è stato disastroso, non solo perché era uno scontro diretto ma perché incede sul morale. Spero solo che la sconfitta con i nero-verdi non lasci strascichi. A volte i punti persi negli scontri diretti li recuperi quanto meno te lo aspetti magari già domenica prossima contro la Juventus».

 

LE PAROLE DI BAIOCCO – Il centrocampista classe 1975 nato a Perugia ha commentato a calciocatania.com proprio la prossima gara con la formazione di Antonio Conte, vicina al successo del terzo scudetto consecutivo: «Quella con i bianconeri è una partita proibitiva ma non dal risultato scontato. La Juventus ha dimostrato di essere fortissima ma quando non hai niente da perdere capita che tiri fuori una grande prestazione. Loro avranno una gara importante giovedì che potrebbe fargli perdere energie. I ragazzi dovranno rimanere positivi anche se la preoccupazione adesso è triplicata. Bisogna trovare gli stimoli giusti, solo questo, perché adesso non c’è più tempo per pensare a moduli e uomini».