Catania, Maran: «Affamati contro il Sassuolo!»

© foto www.imagephotoagency.it

Il tecnico del Catania parla della sfida col Sassuolo per la salvezza in campionato

CATANIA MARAN SASSUOLO Il tecnico del Catania Rolando Maran è intervenuto quest’oggi in sala stampa per analizzare un match che da molti è considerato un vero e proprio spareggio salvezza. La partita della ventottesima giornata di campionato vedrà in fatti protagoniste due squadre che lottano per contrastare la retrocessione: Catania e Sassuolo. Il tecnico parla di una cara giocata su nervi e tattica e si dice consapevole dell’altissima posta in palio:«Sarà una partita importantissima e comunque al di là di questa sfida contiamo di giocarci altre finali. Sarà una gara giocata sui nervi ma anche sulla tattica visto che la posta in palio è altissima. Sarà necessario l’atteggiamento che mettiamo in campo contro squadre più blasonate e occorrerà massima attenzione in ogni momento. Sarebbe un errore enorme sottovalutare la squadra neroverde. L’atteggiamento giusto è quello di aggredire i nostri avversari, specie nella zona nevralgica del campo. Di Francesco ha cambiato qualcosa visto che domenica scorsa non ha subito gol a Bologna. E’ una squadra ben organizzata, con tante alternative e velocità davanti. Servirà coraggio e lucidità giusta».

SU LETO – Maran parla anche del centrocampista argentino Leto, sulle cui prestazioni riserva molte speranze:«Sulla fascia si esprime meglio ma non è la posizione in campo che determina la forza di un giocatore. Spero si faccia trovare pronto alla bisogna. Ma mi aspetto da Leto e dagli altri un giusto approccio alla gara. Vediamo se domani sarà in campo dal primo minuto». Sulla condizione della squadra: «Non è mai mancata la fame e contro il Cagliari abbiamo giocato con voglia. Col Sassuolo dimostreremo che siamo sempre affamati. Col Cagliari la vittoria ci è sfuggita per pochissimo. La prestazione è stata buona e solo la sfortuna ci ha negato i tre punti. La squadra ha dimostrato tanto coraggio».