CdS: Parma, 5 milioni ed un nuovo a. d.

© foto www.imagephotoagency.it

Taci paga la prima tranche alla Lega, Leonardi sarà solo d. g.

Comincia pian piano a cambiare volto il Parma, che prova ad uscire dalla crisi: in questi giorni il nuovo patron ducale, il magnate albanese Rezart Taci, ha finalmente versato la prima tranche da circa 5 milioni di euro da versare in Lega. I soldi serviranno per pagare gli emolumenti arretrati del giocatori e degli altri tesserati, ma non è tutto: entro un mese dovrebbero arrivarne altri 30, che serviranno a pagare gli ingaggi fino alla fine della stagione e a coprire i debiti della precedente gestione.

FACCE NUOVE – Non è ancora tutto: come riporta oggi il Corriere dello Sport Taci porterà in Emilia un nuovo amministratore delegato. Non sarà più infatti Pietro Leonardi a ricoprire quel ruolo (tornerà direttore generale con pieni poteri sulla parte tecnica, ma non amministrativa). Il profilo in arrivo è quello di un giovane dirigente albanese, 29 anni appena, con moglie e un figlio, il cui nome però ancora non si conosce. Bisognerà aspettare qualche giorno per conoscerlo.