Chiellini non farà l’allenatore: «Comporta troppo stress»

atalanta juventus
© foto www.imagephotoagency.it

Le dichiarazioni del difensore Giorgio Chiellini in vista di Monaco-Juventus, andata delle semifinali di Champions League, in programma domani sera a Montecarlo

Giorgio Chiellini è stato intervistato dal quotidiano France Football alla vigilia di Monaco-Juventus, semifinale di andata della Champions League. Queste le dichiarazioni rilasciate dal centrale bianconero: «Per la Juventus saranno due partite difficili, il Monaco sta facendo una stagione straordinaria e dobbiamo fare attenzione sopratutto ai loro attaccanti. Sostenere che il nostro sia stato un sorteggio positivo significa conoscere male le cose di calcio: stavo già seguendo il Monaco da qualche mese e non hanno mai mollato in stagione, con statistiche pazzesche sia in Ligue One che in Champions League. Il Monaco ha disputato grandissime partite contro Manchester City, Borussia Dortmund, meritano rispetto. C’è Falcao che sta tornando il talento che tutti ammiravano più tutti i talenti sbocciati quest’anno. Futuro? Non ho ancora fissato una data per ritirarmi e mi sento meglio di un paio di anni fa. Deciderò stagione su stagione, con l’idea di continuare se mi sentirò al top, anche se poi mi piacerebbe rimaner nel calcio, ma non da allenatore, comporta troppo stress e troppe cose da gestire fuori dal campo» conclude il centrale bianconero.