Comunicato del Carpi: «Estranei a comportamenti illeciti»

© foto www.imagephotoagency.it

Il club emiliano, come il Bari, prende posizione

Dopo il Bari, è il turno del Carpi. Il club emiliano, dopo le voci diffuse in mattinata circa un possibile coinvolgimento nello scandalo scommesse – e partite comprate – che ha coinvolto il Catania, prende posizione. «In merito alle notizie apparse oggi sui media nazionali, relative al presunto coinvolgimento della società in ipotesi alterative della partita Carpi-Catania, disputata il 22 maggio scorso. Il club si dichiara completamente estraneo a qualsivoglia comportamento non conforme alle norme sportive e statuali. Il riferimento, compiuto da terze persone nel corso di una telefonata intercettata, alla scrivente società e al direttore sportivo, si rivela del tutto calunnioso e diffamatorio, ragion per cui l’esponente compagine tutelerà, in tutte le competenti sedi, il proprio buon nome, la correttezza e l’operato proprio e dei propri dirigenti, nel rispetto dei valori fondanti dello sport che da sempre contraddistinguono il Club biancorosso. I responsabili di tali delittuose azioni – prosegue la società -, che non scalfiscono nemmeno marginalmente le imprese calcistiche compiute nel corso degli anni dalla squadra, dalla dirigenza e dalla proprieta’, risponderanno personalmente e patrimonialmente di tali sconsiderate, e infondate, esternazioni».