Brescia, Cellino: «Balotelli? Non l’ho preso per gli abbonamenti»

Cellino
© foto www.imagephotoagency.it

Conferenza stampa Balotelli: il patron del Brescia, Massimo Cellino, commenta l’arrivo dell’attaccante e la trattativa che l’ha portato in biancazzurro 

Nel corso della presentazione ufficiale di Mario Balotelli, ha preso parola anche il patron del Brescia, Massimo Cellino. 

Ecco le sue parole in conferenza stampa: «Mario ci ha messo nelle condizioni di poterci avere il lusso di averlo con noi. Non faccio delle operazioni a rischio. Se abbiamo fatto l’operazione dobbiamo ringraziare lui e l’agente per avercelo permesso. L’ho preso perché mi piace a livello fisico e tecnico, non perché dovevo vendere degli abbonamenti in più. Il nostro fine è quello di giocare bene e non vorrei che Mario si sentisse troppo sotto pressione per una scelta del genere. In campo si va in undici, vincono e perdono le squadre e non il singolo calciatore. Tutto il Brescia dovrà quindi dare una mano a Balotelli, Mario deve sentirsi a casa. Se è qui significa che cercava proprio questo, non certo i soldi». 

«Razzismo? Non bisogna dare la possibilità ai malvagi di farsi sentire. Ho vissuto in Inghilterra e vi assicuro che ho percepito anche io un certo razzismo nei confronti di tutti i non inglesi. Esistono queste cose a tutti i livelli, così come sofferto da Mario in passato».