Conferenza stampa De Zerbi: «Boga è ancora out. Crotone? Da prendere con le molle»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Conferenza stampa De Zerbi: le parole del tecnico del Sassuolo alla vigilia della sfida contro il Crotone. Le sue parole

Roberto De Zerbi, tecnico del Sassuolo, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro il Crotone. Le sue parole riportate da Sassuolonews.net.

SQUINZI – «Sembra ieri che è scomparso il Dottore. Abbiamo ancora il ricordo di quelle giornate. Oltre che ricordarlo, un fatto scontato e dovuto, è onorarlo facendo il lavoro sul campo, come voleva lui, essere più ambiziosi possibile. Possiamo alzare l’asticella spingendoci in avanti e lo facciamo anche per lui, cercando di onorarlo al meglio».

INFORTUNATI – «Rientra Raspadori. Rogerio è ancora fuori, Magnanelli e Boga anche così come Romagna».

CROTONE – «E’ da prendere con le molle così come tutte le neopromosse classiche nei campionati perché i valori non sono delineati. Quando c’è stato il sorteggio del calendario vedevo dei sorrisi, in realtà dopo possono diventare abbordabili ma lo sai a fine partita, la gara devi prepararla prima con l’attenzione massimale perché altrimenti rischi brutte figure e rischi di lasciare punti per strada e noi non dobbiamo lasciare nulla per strada. Loro si difendono bassi per poi ripartire e noi dovremo essere bravi a fare la nostra gara. Questa partita vale doppio per noi: non determina il campionato ma lo incanala».

SPEZIA – «Dello Spezia abbiamo capito poi mercoledì andando a vincere a Udine che è una formazione di tutto rispetto ma eravamo già consci di questo. Abbiamo fatto una partita giusta, attenta e di qualità. Abbiamo segnato tanto, potevamo farne altri. Non abbiamo mai messo a rischio il risultato, nel primo tempo eravamo sull’1-1 ma c’era solo una squadra che giocava. Dobbiamo affrontare il Crotone allo stesso modo e diventa già una partita importantissima per noi perché chiudere le prime 3 gare con 7 punti non dico che è una determinante per il prosieguo della stagione ma poco ci manca».