Connettiti con noi

Cagliari News

Conferenza stampa Mazzarri: «Gli arbitri valutino episodi senza guardare la classifica»

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

In conferenza stampa Mazzarri ha presentato Cagliari-Atalanta e parlato del tema arbitri

In conferenza stampa Walter Mazzarri ha presentato Cagliari-Atalanta, ecco le sue parole.

LEGGI SU CAGLIARINEWS24 LA CONFERENZA STAMPA DI MAZZARRI INTEGRALE

SITUAZIONE – «Da quando sono arrivato ci mancano giocatori importanti, è una costante ma non diventa un alibi. Giocatori come Keita, Caceres e Dalbert sono importanti ma ho già detto troppo. Il mister non deve mai rimpiangere chi manca, io devo solo far capire ai ragazzi che i ragazzi giovani sono validi e devo contare su di loro, devo fare il massimo per rendere difficile la vita all’Atalanta»

GARE PRECEDENTI – «In questi casi dove non facciamo punti, ho cercato di far capire di non fossilizzarci sulle sconfitte perchè siamo arrabbiati ma voglio che si concentrino sulla prestazione per arrivare al risultato. Veniamo da 3 sconfitte ma vanno lette in modo diverso, sono arrabbiato per le pieghe delle gare. Con la Fiorentina abbiamo sbagliato partita, non ci aspettavamo il rigore e ci siamo sgonfiati. Contro la Roma, aldilà dell’episodio del Var, è stata migliore la prestazione e non meritavamo di perdere creando più di loro ci meritavamo almeno un punto. Noi paghiamo tutto, abbiamo migliorato la fase difensiva ma con le leggerezze si prende gol ma abbiamo sempre creato presupposti per pareggiare. Ci sono errori miei, mi metto in discussione, poi ci sono errori di giocatori e arbitri che incidono sui risultati: il Var ci ha fatto andare in svantaggio a Firenze, contro la Roma non ci ha dato un rigore su Pavoletti che l’arbitro non ha visto e andava chiamato il Var, poteva portarci un punto. Con un punto non saremmo stati ultimi, anche a Bologna due episodi da Var, a quanto mi hanno detto Godin e Joao c’erano due rigori e nessuno è andato a vederli, questo mi fa arrabbiare. Sbagliamo noi e non dobbiamo più commettere errori, però se mi fermo solo ai risultati devo dire queste cose, contro Roma e Bologna avremmo meritato il pareggio e non dobbiamo scordarlo. Ho tirato su di morale i ragazzi facendoli vedere le cose negative e dove migliorare in varie occasioni, abbiamo lavorato sulla squadra ma voglio rispetto da altri punti di vista. Gli arbitri devono applicare il regolamento senza considerare la classifica, se ci sono episodi devono essere valutati»

Advertisement

Facebook

Advertisement