Connettiti con noi

Hanno Detto

Conferenza stampa Mourinho: «Troppo rumore attorno alla Roma. Scudetto? Lo dite voi» – VIDEO

Pubblicato

su

Conferenza stampa Mourinho, il tecnico giallorosso parla alla vigilia del match tra la sua Roma e la Salernitana

Torna a parlare in conferenza stampa José Mourinho e lo fa subito forte. Le parole del tecnico della Roma alla vigilia della sfida alla Salernitana.

LE PAROLE DI ANCELOTTI – «Ancelotti è Ancelotti. Sa di calcio, sa di Roma e conosce bene anche la Serie A. Le sue parole vanno rispettate. Puoi non essere d’accordo, ma Carlo è sempre Carlo».

FRUSTRAZIONE SUL MERCATO – «Il mercato non è chiuso purtroppo. Si giocano 4 gare prima che chiuda il calciomercato e questo non mi piace, poi è ovvio che quanto è stato fatto ora è stato fatto bene. Valutare adesso, però, è prematuro. I nuovi arrivi mi piacciono, ho detto sì a tutti. Nessuno è stato preso senza il mio consenso, farei un applauso alla società. Ho bisogno di altro per avere più equilibrio, ma non posso che approvare quanto fatto fino ad ora».

COME MIGLIORARE – «La seconda stagione significa più tempo per lavorare, più conoscenza e più consapevolezza, per tutti ci sono condizioni per fare meglio. In Europa per far meglio dobbiamo vincere l’Europa League, ma giocano squadre con potenziale economico maggiore del nostro. Affronteremo questa competizioni con l’obiettivo di fare il nostro gioco e fare il meglio possibile, in campionato vogliamo andare oltre il sesto posto. In questo periodo mi stupisce quando si parla di noi, diversamente di altri. Dite che siamo candidati allo Scudetto, ma solo Lecce e Sampdoria hanno speso meno di noi. L’Inter e Milan ci hanno dato un bel distacco e hanno migliorato la propria squadra, per altri non c’è questo rumore. La Lazio ha speso 39 milioni, sono candidati anche loro? Su di noi si dicono cose non reali. Il nostro Scudetto è stato già vinto ed è l’amore dei tifosi. Noi non abbiamo mai parlato di Scudetto, non abbiamo mai parlato di investimenti massicci, ma solo di tempo. Lasciateci lavorare e parliamo della partita di domani, molti vendono solo fumo».

SALERNITANA – «Voglio fare i complimenti a Nicola, che sarà la mia panchina d’oro. Ha preso una squadra in difficoltà e l’ha salvata. Contro di loro mi aspetto un inizio di campionato difficile. La Salernitana è una squadra tosta, da affrontare su un campo difficile, che ha speso 40 milioni ed è diventata fortissima. Sarà complicato per noi».

Facebook

video

Copyright 2021 © riproduzione riservata Calcio News 24 -Registro Stampa Tribunale di Torino n. 47 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - P.I.11028660014 - Editore e proprietario: Sport Review s.r.l.