Conte all’Inter: affare difficile ma Suning ci prova ancora

© foto www.imagephotoagency.it

Antonio Conte è il primo nome nella lunga lista dei desideri di Walter Sabatini. Prima di Simeone, Spalletti, Sarri, Jardim ed Emery c’è il tecnico del Chelsea: l’Inter è a caccia di un nuovo allenatore, ma i Blues non vogliono mollare. Non sarà facile, Suning ci proverà – 12 maggio, ore 8.30

Si è visto che il tecnico vorrebbe rimanere al Chelsea ma l’Inter e Suning non demordono, secondo Il Corriere dello Sport il club potrebbe convincere l’ex juventino con offerte stellari. La dirigenza ha intenzione di tentare Conte con uno stipendio clamoroso e mai visto in Serie A, quindici milioni di euro all’anno per quattro anni, più di Mourinho e Guardiola. Inoltre l’Inter prenderebbe tutti gli uomini di fiducia del tecnico, tra cui Oriali e Stellini, per cui è già al lavoro. Il programma nerazzurro prevedrebbe anche il ritorno in Champions League e lo Scudetto al primo tentativo, in più un calciomercato coi fiocchi con nomi altisonanti. Conte cambierà idea? Vedremo.

Pochettino per la panchina neroazzurra – 11 maggio, ore 22.30

Emergono nuovi aggiornamenti per quanto riguarda il successore di Stefano Pioli, come riferisce Sky Sport. Ausilio si sarebbe mosso per sondare il terreno con Mauricio Pochettino, la proposta della nuova proprietà cinese sarebbe di quelle importanti: 10 milioni di euro all’anno, quasi il doppio di quanto attualmente percepisce il manager al Tottenham. Senza, però, dimenticare la presenza della clausola rescissoria all’interno del contratto che lo lega al club inglese. Quest’ultima potrebbe risultare determinante per le scelte dell’allenatore.

Nuovo allenatore dell’Inter: i nomi – 11 maggio, ore 7.20

Walter Sabatini è il coordinatore tecnico delle squadre del gruppo Suning e quindi anche dell’Inter. La scelta del nuovo allenatore, a poche ore dall’esonero di Stefano Pioli, passerà soprattutto da lui e infatti l’ex ds della Roma è andato a cena con Antonio Conte, il primo nome nella shortlist nerazzurra. Sabatini e l’allenatore del Chelsea hanno un ottimo rapporto e a Londra sono stati assieme nelle scorse settimane: possibile che ci sia stato un sondaggio a tavola, ma comunque non sarà facile strapparlo ai Blues. Per farlo, l’Inter le proverà tutte. Metterà tanti soldi a disposizione (si parla di settanta milioni di euro per cinque anni), poi il nuovo coach avrà carta bianca sul calciomercato e controllo totale su quello che accade ad Appiano Gentile. In più l’Inter potrebbe tentare Conte portando a Milano sia Gabriele Oriali, fido collaboratore nell’Italia, sia Cristian Stellini, attuale tecnico Primavera del Genoa ma figura legata all’ex juventino. Conte è la prima scelta per i nerazzurri, Diego Simeone è un gradino più sotto così come Luciano Spalletti. Maurizio Sarri resta quasi impossibile, mentre occhio agli outsider come Leonardo Jardim e Unai Emery. Dal Chelsea però non sono d’accordissimo sul lasciare andare Antonio Conte e sono pronti a far firmare il rinnovo al tecnico: prolungamento di contratto e stipendio che passa a nove-dieci milioni di euro, facendolo rientrare tra i più pagati della Premier League e al mondo. Certo, non sono i soldi di Suning, ma Conte potrebbe sposare più il progetto dei Blues rispetto ad altro. Secondo Il Corriere dello Sport il Chelsea lo vuole blindare, per l’Inter non sarà facile.