Dybala ha avuto buoni maestri: «Idoli Pirlo e Del Piero»

© foto www.imagephotoagency.it

L’attaccante della Juventus, Paulo Dybala, intervistato da Soccer 360 Magazine colloca la Vecchia Signora nel gotha del calcio mondiale

The next big thing del calcio mondiale. Paulo Dybala sta crescendo esponenzialmente stagione dopo stagione e la doppietta al Barcellona nei quarti di Champions League lo ha consacrato di fronte agli occhi del mondo intero. Insieme ad Higuain, i due connazionali stanno spingendo la Juventus per la finale di Cardiff, ma manca ancora la semifinale di ritorno con il Monaco. L’attaccante Dybala è stato intervistato da Soccer 360 Magazine, parlando delle prossime settimane che verranno: «Credo che della Juventus di oggi se ne possa parlare come una superpotenza europea alla pari di Real Madrid, Barcellona e Bayern Monaco. Due anni fa la squadra andò vicina a vincere la Champions League e questo è il sogno mio qui alla Juventus. Idoli calcistici? Ne ho avuti due come Pirlo e Del Piero, ogni cosa che hanno raggiunto con la Juve è incredibile ed è stata la mia aspirazione fare lo stesso. Messi? La prima volta sembrava un sogno, fu un momento speciale giocare con lui, provo ad imparare ciò che possono da lui. E’ un piacere giocare con Higuain, è uno dei calciatori nati per fare gol. Viviamo vicini di casa, siamo buoni amici e penso che tutto ciò aiuti la nostra intesa in campo.Io tra i migliori al mondo? Sono attestati di stima che mi onorano ma non sono il migliore al mondo per il momento, quindi bisogna lavorare duro e vincere trofei con la propria squadra, resto sempre dopo gli allenamenti ad esercitarmi sui calci di rigore e penso sia importante per un calciatore. Per la mia carriera ho grandi sogni: vincere campionati, Champions League, Copa America, Mondiali. Ogni cosa».