El Shaarawy chiama le pretendenti: «Due mesi a Roma ad allenarmi da solo»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Stephan El Shaarawy non è riuscito a tornare alla Roma nell’ultima sessione di mercato. Ecco le sue parole sulla situazione

Stephan El Shaarawy è un punto fisso della Nazionale di Roberto Mancini. Il classe 1992 è rimasto in Italia non potendo tornare ad allenarsi in Cina: dopo il flirt con la Roma a fine mercato (andato male), nessuna squadra per lui. Lo sfogo sui social.

«Si chiude così anche quest’ultimo raduno, sono rimasto più di due mesi ad allenarmi a Roma senza una squadra per via di questa pandemia, non potendo tornare in Cina. Ora sarà ancora così fino a gennaio, una situazione insolita, mai vissuta, ma che mi rende sempre più convinto che gli obiettivi vanno costruiti giorno dopo giorno creandone uno stile di vita, così come lo è stato in questo periodo. Con impegno costanza e dedizione sono riuscito a raggiungerli godendomi quelle serate per cui vale la pena vivere e giocare a calcio, nonostante le difficoltà che ci sono state e che ci sono in questo momento. Ora si ripartirà, come sempre, con la stessa voglia e passione che mi hanno permesso di vivere emozioni come queste».