Europa League, girone E: Fiorentina – Pacos de Ferreira, pagelle

© foto www.imagephotoagency.it

PAGELLE FIORENTINA PACOS EUROPA LEAGUE – La Fiorentina inaugura l’avventura europea con un’ottima vittoria ai danni dei portoghesi del Pacos de Ferreira. Alla fine la squadra di Montella si impone per 3-0 con un’ottima prova di forza. Di seguito vi forniamo le Pagelle a cura della nostra Redazione.

FIORENTINA:

Neto 6 – viene chiamato in causa in una sola occasione ma si fa trovare pronto

Tomovic 6.5 – ottima la sua attenzione in fase difensiva, altrettanto convincente la spinta sulla corsia destra

Gonzalo 6,5 – ormai vederlo segnare non è più una sorpesa, stasera salta praticamente da solo ma dimostra ancora una volta grande feeling con il gol

Compper 6 – preciso, ordinato e compatto non sbaglia praticamente niente

Alonso 5.5 – non ha lo sprint letale né il tempo giusto per saltare l’avversario. Deve crescere

Pizarro 6 – metronomo di centrocampo, detta i tempi e la manovra viola con grande personalità

Ambrosini 6 – fa il lavoro sporco: recupera palloni e si mette a servizio della squadra. Aquilani 6 – Montella gli concede un po’ di riposo, entra nel finale e dà il suo contributo

Fernandez 6.5 – prova sempre a fare la giocata, spesso con successo. Si attende il definitivo salto di qualità

Borja Valero 7 – un artista in mezzo al campo. Dietro le punte ha trovato la collocazione ideale per stupire e lasciare gli spettatori a bocca aperta

Joaquin 5.5 – non riesce ad incidere, spesso sbaglia l’aggancio oppure si fa trovare in fuorigioco. Da rivedere. Ryder Matos 6 – si fa trovare nel posto giusto al momento giusto. Ottimo l’esordio in Europa per il giovane classe ’93

Rossi 6.5 – fisicamente è ok, dopo 754 giorni torna a segnare in europa e lo fa a seguiro di un’ottima prestazione. Top-player. Bakic sv

PACOS DE FERREIRA 

Degra 6 -incolpevole sui tre gol incassati, ha la sfortuna di avere davanti a sè una difesa ballerina

Anunciaçao 5 – soffre troppo la rapidità degli avversari

Ricardo 5 – si perde Gonzalo sul corner lasciandolo saltare tutto solo in mezzo all’area

Nuno Santos 5.5 -non riesce a contenere l’impeto degli avversari e spesso va in difficoltà

Tony 6 – appare quello più in forma della sua squada: sgomita, corre, si da da fare, ma niente più

Andre Leao 5.5 – rimane ingabbiato in mezzo al centrocampo viola e non riesce ad essere incisivo

Seri 5.5 – rimane in ombra per tutto il corso della partita senza dare nell’occhio

 Ruben Ribeiro 6 – prova senza infamia e senza lode, strappa una sufficienza risicata

Hurtado 6 – il peruviano prova a fare qualche guizzo vincente ma gli manca ancora qualcosa

Irobiso 5.5 – non riesce mai a rendersi pericoloso risultando sterile

Bebe 5.5 – di propietà del Manchester United, per convincere Moyes a richiamarlo in Inghilterra serve ben altro