Genoa, Gasperini: «Juve, la mia palestra»

© foto www.imagephotoagency.it

Il tecnico ammette l’importanza del passato bianconero

GENOA GASPERINI JUVENTUS – Non potrà essere una partita come tutte le altre per Gian Piero Gasperini, tecnico del Genoa, quella che vedrà i rossoblu opposti alla Juventus nella prossima giornata di campionato. Il passato bianconero di Gasperini, cresciuto nel club torinese come giovane calciatore e soprattutto come tecnico delle giovanili, ha influito molto sull’atteggiamento e sulla mentalità dell’allenatore genoano, come ammette Gasperini in prima persona.

APPROCCIO JUVENTUS – Queste, infatti, le dichiarazioni rilasciate durante la marcia di avvicinamento a Genoa-Juventus: «Per me è una partita che conta un po’ di più, la Juventus ha lasciato dentro di me la mentalità e l’approccio alle partite, è stata vera palestra» ha ammesso Gasperini, ai microfoni di Sky Sport, per poi proseguire: «La Juve ha dimostrato coi numeri di essere la più forte, nonostante abbia trovato due grandi come Roma e Napoli che in altre stagioni avrebbero potuto anche vincere lo scudetto. Noi miriamo a una buona prestazione, il risultato dipende da tante cose». Gasperini, dunque, non si aspetta certo sconti conoscendo l’approccio della Juventus di Conte ma confida nell’imprevedibilità del calcio e in una prestazione decisa dei suoi.