Gravina risponde a Zhang: «Non condivido il suo linguaggio, peraltro l’Inter…»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Il presidente della FIGC, Gabriele Gravina, ha parlato in una lunga intervista al Corriere della Sera. Le sue parole

Gabriele Gravina, presidente della FIGC, ha risposto a Steven Zhang dopo l’attacco di lunedì sera alla Lega Calcio tramite una storia Instagram. Queste le parole di Gravina rilasciate al Corriere della Sera.

CORONAVIRUS – «Parliamo di uno sport che alimenta passioni e interessi fuori dal normale e che qualche volta finisce vittima di se stesso. Ma rappresenta una componente essenziale del Paese sia a livello sociale sia economico. Siamo stati seri nella discussione con il Governo e non è vero che il calcio non ha a cuore la salute pubblica e gli interessi generali».

STEVEN ZHANG – «Quello del presidente dell’Inter è un linguaggio che non mi appartiene né lo condivido. Ognuno è responsabile di ciò che dice. Le proprie ragioni si fanno valere in una dialettica istituzionale corretta. Peraltro l’Inter sia in Lega che in Federazione è rappresentata da ottimi dirigenti».

CRITICHE A DAL PINO – «Ha esercitato le sue prerogative e se n’è assunto la responsabilità come dovrebbero fare anche altri. In un sistema coerente, chi ha le deleghe le esercita e gli altri partecipano e suggeriscono, ma poi rispettano funzioni e decisioni. Quello che non mi è piaciuto è il solito vizio, tutto italiano, di chi sfrutta questa situazione dall’esterno per guadagnare un po’ di notorietà»