Icardi, l’Inter apre allo sconto per il Psg e prepara un ingaggio top a Cavani

Iscriviti
Icardi PSG
© foto www.imagephotoagency.it

Mauro Icardi ed Edinson Cavani, destini incrociati: l’Inter apre allo sconto al Psg per l’argentino e studia l’affondo per il Matador

Mauro Icardi ed Edinson Cavani, due attaccanti con il destino incrociato e con l’Inter come punto d’incontro. La Gazzetta dello Sport riporta che il club nerazzurro ha aperto alla possibilità di concedere uno sconto al Psg per il riscatto dell’argentino. La posizione rigida di inizio mese, di fronte all’ipotesi sconto, ha fatto spazio a una disponibilità di massima da parte dei nerazzurri, in termini di principio.

La Rosea smentisce anche le voci circolate nella giornata di ieri circa un’offerta dei transalpini per Icardi. L’offerta non sarebbe stata formulata e quella da 50 milioni più 10 di bonus sarebbe stata smentita a più parti. La proposta giusta sarebbe più vicina ai 70 milioni richiesti dall’Inter. Si ipotizzano, quindi, 60 milioni + bonus.

L’apertura allo sconto da parte dei nerazzurri potrebbe favorire l’arrivo a Milano di Cavani. Smentite, anche in questo caso, le indiscrezioni che riportavano El Matador pronto a tagliarsi del 40% lo stipendio pur di rimanere a Parigi. La Rosea sottolinea che affinché Cavani approdi a Milano devono verificarsi tre condizioni:

  • Icardi deve essere riscattato dal PSG.
  • L’ingaggio non deve superare il tetto fissato sui 7.5 mln. Oltre quella cifra non si può andare a Milano ed è lo stipendio che incassano Lukaku ed Eriksen
  • Lo stato di forma di Cavani deve essere dei migliori, Conte vuole contare solo su giocatori al top della forma.