Stankovic sulla crisi Inter: «C’entra la testa»

dejan stankovic
© foto www.imagephotoagency.it

Inter, Dejan Stankovic analizza il momento di crisi della formazione di Luciano Spalletti: secondo il serbo, è una questione mentale.

E’ crisi Inter, Dejan Stankovic non ha dubbi: si tratta di un problema mentale. Ecco le parole dell’ex nerazzurro a La Gazzetta dello Sport: «Seguo l’Inter da sempre, con la Lazio ero allo stadio, non c’è niente che io non sappia. Quando parlavo di anti-Juve non ero matto. L’Inter ha giocatori di primissimo livello, in tutti i reparti».

Prosegue Stankovic: «Qui c’entra la testa. La squadra che a dicembre ha messo in difficoltà la Juve a Torino è la stessa di questo gennaio. E il motivo principale è nel mercato. Penso a Perisic, a Miranda, per certi versi a Icardi: c’è chi si fa scivolare tutto, chi la vive male. Come io ho vissuto male a San Siro i fischi a Perisic. Lo conosco, è un ragazzo d’oro. A volte si fa una dichiarazione di troppo, non pensi alle conseguenze. Anch’io ho passato un periodo così. C’era Mancini allenatore, non ero in forma, qualcosina da San Siro veniva giù. Ma il ragazzo va recuperato. E vale per Nainggolan».