Inter: perché i nerazzurri effettuano pochi dribbling

Inter Conte
© foto www.imagephotoagency.it

L’Inter di Conte è una delle squadre che in Serie A effettua meno dribbling. Ci sono anche ragioni tattiche in questo

L’Inter di Conte è una delle squadre che in Serie A effettuano meno dribbling, appena 341. Solo Sampdoria, Lecce e Brescia hanno numeri più bassi. Oltre alla poca presenza di dribblomani in rosa, c’è anche una ragione tattica.

Il calcio di Conte è estremamente meccanico e schematico, con la ripetizione ossessiva di giocate a memoria, in cui ogni calciatore sa esattamente cosa fare. C’è meno spazio per l’iniziativa solitaria, individuale, che da sola rompa le linee di pressione. La voglia è di attaccare invece tramite una circolazione di palla molto automatizzata, con i giocatori che già sanno a chi scaricare la sfera.