Connettiti con noi

Serie A

Italiano: «Salvezza? Ci sarà un’accelerata da parte di tutti. Bisogna fare punti»

Pubblicato

su

Vincenzo Italiano, tecnico dello Spezia, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro il Verona. Le sue parole

Vincenzo Italiano, tecnico dello Spezia, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro il Verona. Le sue parole.

ASCOLTA LE PAROLE DI ITALIANO SUL CANALE YOUTUBE CALCIONEWS24

SALVEZZA – «L’idea che mi sono fatto è che ad oggi si sta andando piano per quanto riguarda la medio-bassa classifica. Sono convinto che non sarà così sennò la quota salvezza sarà molto bassa. Ci sarà un’accelerata da parte di tutti, bisognerà iniziare a fare punti importanti perchè ci sono squadre che sono allestite per non stare nei bassifondi della classifica, sono convinto che si riprenderanno e noi dobbiamo tenere il passo delle altre. Bisogna andare in campo per ottenere il risultato attraverso le prestazioni singole e collettive. Non sono capace a fare tabelle, quello che posso dire è che sarà sicuramente una ripresa dove tante squadre inizieranno a fare punti, ci sarà un’accelerata da parte di tutti e lì ci dobbiamo essere anche noi. Questo è poco ma sicuro perchè ci teniamo a ben figurare e a lottare con le altre per quello che per noi è un obiettivo non importante ma di più».

VERONA – «L’Hellas è il secondo anno che sotto questa guida tecnica sta facendo grandissime cose. Gioca un calcio aggressivo, fatto di grande furore e grande organizzazione. E’ una squadra che in questi ultimi due anni continua a dimostrare il proprio valore. Ha giocatori di grandissimo livello, ha giovani di prospettiva e talento, ha un allenatore molto bravo. Sta confermando tutto quello che di buono aveva fatto lo scorso anno. Per noi è una partita difficile come tutte. Ogni gara ha le proprie difficoltà, le proprie strategie da preparare e dobbiamo metterci dentro tutte le caratteristiche che abbiamo detto prima. Per me, non lo nego, da allenatore è la prima volta che affronto l’Hellas. Il Verona per me è stata la mia vita calcistica, undici stagioni, 260 partite, tanti amici, amo Verona, l’Hellas lo porto nel cuore e non può non essere così. Domani saremo avversari ma il legame che c’è fra me, questa maglia e questi colori resterà indelebile»