Juve, Allegri analizza la sconfitta: «Gol presi male, il campionato si vince alla fine»

allegri juventus
© foto www.imagephotoagency.it

Le parole di Massimiliano Allegri dopo la sconfitta della Juventus in casa della Roma e la festa Scudetto rimandata

Allegri in zona mista: «Periodo duro, calo di tensione ci può stare» – 14/5, ore 23,45

Massimiliano Allegri, intervenuto in zona mista dallo stadio Olimpico dopo la sconfitta con la Roma, ha dichiarato: «Ci servivano i tre punti, la Roma è la seconda in classifica e una squadra di grande qualità. Venivamo da un periodo molto duro e un  pò di calo di tensione ci potreva stare. La serenità si ritrova riposandoci e preparando la partita di mercoledì. Una squadra importante e tosta non si fa innervosire da una sconfitta. Il cmapionato non è ancora vinto, manca una vittoria. Stasera nel secondo tempo non abbiamo giocato. Contro la Lazio ci vorrà una grande gara, è una squadra forte che gioca molto ion velocità».

Dal nostro inviato all’Olimpico, Massimiliano Bruno

Allegri ai microfoni di Sky Sport: «Sconfitta che dispiace, ora rimanere lucidi» 14/5, ore 23,35

Massimiliano Allegri deluso ma non troppo dopo la sconfitta della Juve sul campo della Roma. Festa Scudetto rimandata per i bianconeri, coi giallorossi adesso a -4 a due partite dalla fine; l’allenatore toscano, dopo la gara dell’Olimpico, ha dichiarato: «Abbiamo perso perchè abbiamo smesso di giocare come nel primo tempo, i passaggi sono diventati lenti ed è venuta meno la cattiveria – le sue parole a Sky SportE’ una sconfitta che dispiace, potevamo festeggiare lo Scudetto. I gol sono stati presi male, ora non ci vuole nervosismo, il campionato si vince alla fine, dobbiamo rimanere lucidi. Possono capitare situazioni così, come la partita con l’Atalanta, non tutto viene per caso, ma tutto questo ci farà bene. Distratti dalla finale di Champions? No, la finale c’è tra un mese, ora pensiamo alla Coppa Italia. Stasera nei primi 45 minuti abbiamo dominato, la palla girava veloce, poi nel secondo tempo la partita è diventata più fisica e la Roma ti punisce così. Complimenti a loro e al Napoli per il campionato che hanno fatto. Il secondo e il terzo gol di stasera la Juve non li prende mai. Mandzukic? Sta bene, ha preso una botta alla schiena. Adesso dobbiamo ritornare con la cattiveria giusta, la Juve è una squadra forte e arriverà ai traguardi».

Condividi