Juventus a Cardiff, una finale… nel segno del Drago!

champions league
© foto UEFA Champions League

La Juventus a Cardiff: scopriamo qualcosa di più sul significato dietro il logo ufficiale della Finale Champions League 2017

La Juventus di Allegri si gode le ultime ore senza ancora conoscere l’avversario che incontrerà in finale a Cardiff il prossimo 3 giugno 2017 per la finale della Champions League. Dopo il 3-0 dell’andata è chiaramente il Real Madrid di Zidane ad avere un piede e mezzo a Cardiff ma l’Atletico Madrid darà sicuramente filo da torcere nei rimanenti 90 minuti e prepariamoci ad un match entusiasmante. Ed è già impazzita, in casa Juve, la caccia al biglietto per la finale di Cardiff. Mentre la Vecchia Signora pochi minuti ha reso note le prime informazioni sulla vendita dei biglietti, suddivisa in una fase riservata agli abbonati e poi ai possessori Member o J1897, nella serata di ieri ‘Google Trends’ registrava una vera e propria impennata per quel che concerne i termini di ricerca relativi alla finale di Cardiff 2017 e relativi biglietti.

I fortunati che riusciranno a possedere uno dei 18mila biglietti previsti per ogni squadra si godranno una capitale gallese in tinte Champions League. Già lo scorso agosto, durante la presentazione del logo per la finale 2017 di UEFA Champions League, erano state svelate alcune delle attrazioni che saranno presenti in città. Ma è proprio lo stesso logo della finale, sviluppato in collaborazione con l’agenzia TEAM Marketing di Lucerna e l’agenzia creativa DesignWerk, racconta molto della tradizione gallese. Il disegno che campeggia nel logo rappresenta un classico Drago della tradizione Gallese stilizzato che tiene tra le proprie ali il trofeo più ambito, la Coppa dalle Grandi Orecchie. L’identità del logo cattura il prestigio della competizione e lo spirito unico della città di Cardiff, moderna ma allo stesso tempo ricca di cultura e storia. E, naturalmente, quale simbolo più calzante del drago per rappresentare il Galles. La stessa bandiera nazionale del Galles, infatti, raffigura il Dragone Rosso (in gallese Y Ddraid Goch) e l’origine dell’adozione di questo simbolo si perde nella storia e mitologia gallese nei secoli dei secoli. La Vecchia Signora vuole diventare… The Mother of Dragon!