Lasagna: «Tornare in campo non sarebbe giusto, viene prima la salute»

pagelle Udinese Bologna
© foto www.imagephotoagency.it

Kevin Lasagna, attaccante dell’Udinese, ha parlato della situazione che sta vivendo il calcio italiano e il club friulano: le sue parole

Ai microfoni di Sportitalia è intervenuto Kevin Lasagna, attaccante dell’Udinese.

CAMPIONATO«La cosa principale è la salute di tutti. È un momento molto difficile, penso sia giusto non tornare in campo. I numeri sono ancora allarmanti, tornare in campo non sarebbe giusto. Stando fermi un mese e mezzo è difficile tenersi allenati. Non è come correre in campo e quindi riprendere sarebbe veramente dura. Campionato giugno/luglio? Sarebbe strano, con quelle temperature non siamo abituati. Se dovessero decidere di farlo finire ci adegueremo».

STAGIONE «Per adesso si vive alla giornata, anche i direttori vogliono guardare i casi e capire. Vorremmo finire il campionato ma il problema è che bisognerà vedere come evolve la situazione».

GIORNATA TIPO«Mi sveglio alle 8 perché ho un bambino piccolo. Poi faccio colazione, sto con il bimbo. Il pomeriggio mi alleno e vado a letto presto».

FUTURO«Ho un contratto fino al 2023, sto molto bene qua. Voglio continuare a far bene qui, la società mi ha dato tanto, poi in futuro si vedrà. Giuntoli? L’ho visto quando ci siamo incontrato in campionato e non ho avuto più contatti».