Lazio: ritirata la patente a Lukaku per 15 mesi

calciomercato lazio
© foto www.imagephotoagency.it

Lazio: ritirata la patente di guida a Jordan Lukaku. I fatti risalgono a due anni fa, quando il belga fu sorpreso a guidare senza licenza dopo aver superato tre volte i limiti di velocità: ieri la sentenza di un tribunale

Una brutta notizia per il neo-esterno della Lazio Jordan Lukaku. Il difensore, fratello del più celebre Romelu dell’Everton, arrivato in biancoceleste quest’estate, si è visto ritirare la patente per i prossimi quindici mesi: per più di un anno, insomma, il giocatore belga non potrà guidare la macchina, né nel suo paese né di conseguenza in Italia. Lo ha deciso il Tribunale di Bruges, che ha anche condannato Lukaku a pagare una multa di 2.800 euro.

LAZIO: LUKAKU SENZA PATENTE, I FATTI – I fatti a cui il tribunale belga ha fatto riferimento, sono relativi ad oltre due anni fa, quando il giovanissimi Jordan fu fermato per tre volte a bordo della sua autovettura a Bruges, tra il febbraio e l’aprile del 2014, per aver superato abbondantemente i limiti di velocità. Al giocatore fu sospesa la patente di guida ma, non contento, Lukaku continuò a guidare e, fermato nuovamente, gli fu ritirata la licenza fino a giudizio definitivo, arrivato appunto nella giornata di ieri. Il 22enne userà i mezzi.