Lazio, Lotito: «Inzaghi alla Juventus? Lui è una mia invenzione, ciò che conta è il presidente»

inzaghi
© foto www.imagephotoagency.it

Claudio Lotito ha parlato della possibilità che Simone Inzaghi passi ad allenare la Juventus nella prossima stagione, attribuendosi il merito della sua ascesa

Sono destinate a far discutere le ultime dichiarazioni di Claudio Lotito su Simone Inzaghi, con il presidente della Lazio che di fatto non ha negato che l’attuale allenatore biancoceleste possa essere uno degli indiziati a rilevare Massimiliano Allegri, la prossima stagione, sulla panchina della Juventus. Come riferito da La Gazzetta dello Sport, a margine di un evento nella sede Rai di Roma, Lotito ha dichiarato: «Inzaghi piace alla Juve? Nel calcio si trovano i giocatori, gli allenatori, ma non i presidenti. La cosa più importante è avere un presidente-tifoso e non un tifoso-presidente, altrimenti si rischia quanto successo finora in tante squadre».

Lotito si è voluto prendere il merito dell’intuizione Simone Inzaghi allenatore: «Noi abbiamo la capacità di portare alla ribalta le persone grazie al lavoro di tutti. Inzaghi è una mia invenzione, l’ho portato nelle giovanili e ora sta dando i suoi frutti. Voi avete la capacità di attribuire il merito solo a una persona, ma non esistono maghi. Io riesco a fare le cose perché c’è un gruppo di lavoro: il direttore sportivo, per esempio, si è rivelato una delle persone più efficienti e capaci come avevo previsto. Il futuro di Inzaghi? Per ora ha un contratto con la Lazio, poi si vedrà».

Condividi