Lazio, Pioli: «Siamo una grande squadra»

© foto www.imagephotoagency.it

Il tecnico: «Napoli? Faremo di tutto per restare terzi»

«Vale tanto come tutti gli scontri diretti, ora ci siamo noi al terzo posto, loro vogliono rimontare. Il Napoli è abituato a queste posizioni. Ora ci siamo noi, che arriviamo bene a questa partita, e faremo di tutto per restarci». Stefano Pioli, intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del match con il Napoli, lancia la sua Lazio: «Se firmerei per un pareggio? Noi entriamo in campo per vincere le partite – riporta ‘Lazionews24.com’ – , così è più facile ottenere un risultato positivo. Per noi questa è una grandissima occasione, non ci siamo mai attaccati alla fortuna o alla sfortuna. Siamo una grande squadra, saremo competitivi domani in campo e in panchina. La mentalità deve essere la stessa».

COSA SERVE– Reduce dal successo in Coppa Italia contro il Torino, la Lazio cercherà di tornare alla vittoria in campionato: «Entrambe le squadre vorranno fare la partita, essere propositive e aggressive. Avrà la meglio chi giocherà meglio dal punto di vista tecnico. Lucidità o aggressività? Serviranno entrambe, e soprattutto sbagliare il meno possibile. Il Napoli è letale in fase di ripartenza, più li metti sotto pressione più gli complichi le scelte in fase offensiva. Dal punto di vista tecnico dovremo essere perfetti».

I GIOVANI – Con tanti problemi di formazione («Oltre a Felipe e Marchetti, non ci saranno nemmeno Mauri e De Vrij»), Pioli preferisce puntare comunque su giocatori esperti: «I Primavera sono interessanti e hanno talento, ma a noi servono calciatori pronti. Per quanto riguarda Cataldi, Danilo ha qualità importantissime, ma non è ancora pronto per quel che concerne la tenuta fisica. Non è un discorso d’età, perché i giovani portano entusiasmo».