Connettiti con noi

News

Parma, all’asta il centro sportivo di Collecchio

Pubblicato

su

lega pro parma
Ascolta la versione audio dell'articolo

L’impianto sportivo verrà messo all’asta dai curatori fallimentari dopo il crac societario: i gialloblù hanno dichiarato di volerne diventare proprietari

Non termina il calvario del Parma dopo il fallimento di giugno 2015. Sarà infatti messo all’asta il centro sportivo di Collecchio, impianto rientrato nell’ambito del crac della Eventi Sportivi Spa. La procedura, curata da Angelo Anedda e Alberto Guiotto, terminerà alle 16 del prossimo 14 dicembre e avrà una base economica di partenza fissata in 7.425.000 euro. Nel caso di unica offerta non inferiore a 5.568.750 euro, il curatore avrà comunque facoltà di aggiudicare il bene e gli interessati dovranno presentare un’offerta di acquisto depositando una cauzione non inferiore al 10% del prezzo stabilito.

NON SI MOLLA – Il Parma dovrà dunque lasciare libero l’impianto sportivo con un preavviso di 30 giorni. Tuttavia, il club ducale detiene un diritto di prelazione sul bene e proverà a diventarne proprietario: come riportato da repubblica.it, il presidente Nevio Scala ne ha già dichiarato l’intenzione. Sarebbe una buona notizia dopo aver appreso quella dell‘arrivo della Nazionale islandese il 7 novembre, la quale preparerà la sfida alla Croazia allo stadio Tardini prima di partire alla volta della penisola balcanica. Una tappa prestigiosa in vista di una possibile qualificazione al Mondiale di Russia 2018.