Connettiti con noi

Lazio News

Lombardi: «Una Lazio di giovani laziali sarebbe bellissimo»

Pubblicato

su

leitner - augsburg

La conferenza stampa di Cristiano Lombardi, attaccante classe ’95 in forza alla Lazio: «La mia Primavera era la più forte d’Italia»

Le dichiarazioni di Cristiano Lombardi, giovane calciatore della Lazio, in conferenza stampa in vista dell’ultima giornata del girone di andata di Serie A: «Mi sto integrando con la squadra e sto arrivando ai loro ritmi. Mi sto giocando le mie opportunità. Questa estate ero in attesa di sistemazione, poi le cose sono evolute in maniera differente. In questo mercato non credo mi muoverò. Non gioco con continuità ma posso solo imparare da Keita e Felipe Anderson. Ringrazio la Società e il mister per la fiducia che stanno riponendo in me. Non mi pongo obiettivi: sei mesi fa non immaginavo tutto questo, penso solo a lavorare duramente».
LAZIO: LOMBARDI IN CONFERENZA – Prosegue Lombardi: «La Primavera in cui militavo era formidabile, la più forte d’Italia: non ero solo io ad avere grandi qualità. Con Cataldi ho vinto lo Scudetto Primavera,
lui è il compagno che mi ha aiutato più di tutti da quando sono tornato. Posso ancora crescere tanto, soprattutto dal punto di vista tecnico. Tatticamente lavoro con mister Inzaghi da diverse stagioni, c’è un rapporto di stima reciproca. Posso solo dare il massimo e ripagarlo in campo. Una Lazio di giovani laziali sarebbe bellissimo, questa però è una Società storica che deve mantenersi ad alti livelli».